Home Autunno di cuoco Autunno di Cuoco 2019 – quarta serata

Autunno di Cuoco 2019 – quarta serata

Secondo Anthelme Brillat-Savarin, politico e gastronomo francese vissuto tra la seconda metà del Settecento e la prima dell’Ottocento, in un momento di grande fermento per la cucina, “la scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella”. Per quanto siano trascorsi secoli, da quell’affermazione, noi di SaporOsare siamo piuttosto d’accordo con lui e sappiamo che il cibo è di certo anche espressione artistica.

La quarta serata di “Autunno di Cuoco”, la gara di cuochi organizzata da Anydea e ospitata dal ristorante Oceania di Rubiera, ha visto gareggiare due cuochi agli antipodi, che da una parte hanno dato voce alle tradizioni emiliane e italiane e dall’altra hanno reinterpretato in modo originale le ricette, portando un po’ di internazionalità nei piatti.

I due chef si sono confrontati l’uno con la carne, l’altro col pesce: Francesca Guidetti, cucina da trent’anni, è una dei due “gatti neri” dell’osteria con giardino Gattonero di Scandiano e ha proposto un menù ispirato alla “cucina della nonna”; Luca Citroni ha iniziato il suo percorso a Salt Lake City nel 2002, ha affinato le tecniche culinarie tra Spagna e Inghilterra e ora è cuoco da Pappare’ a Reggio Emilia, e ha rivisitato piatti tipici italiani in modi non convenzionali.

Luca si è aggiudicato la gara di giovedì 24 ottobre presentando delle crespenne con indivia belga, provola affumicata e salsa ponzu, un  filetto di branzino in grecia, patate affogate e crema di formaggi acidi e un dolce bonet 2.0 con caramello all’arancia e fantasia di zabaione. Francesca ha cucinato invece degli gnocchi di zucca con pancetta, pomodorini e arancio, uno spezzatino con patate e un dolce mascarpone.

La giuria speciale era composta da Morena Colli, opinionista di Teletricolore, Alessandro Gandino, giornalista e dj, e Enrico Mansueti, cuoco per passione e rappresentante di prodotti alimentari per la ristorazione.

La giuria popolare composta dagli ospiti della serata ha decretato il menù di Luca vincente, e SaporOsare vi propone qui il piatto a suo avviso migliore della serata: il dolce bonet 2.0 con caramello all’arancia e fantasia di zabaione. La ricetta è disponibile e tutta da provare.

Ricordiamo che per partecipare alla serata è necessario prenotare fino al martedì precedente alla gara: la prossima serata è prevista per il 7 novembre, e sarà la prima delle semifinali; se volete essere ospiti potete chiamare i seguenti numeri.

Ristorante Oceania: 0522/628040

L’organizzazione Anydea:

349/6811279
340/7745821
339/7546513

Bonet 2.0 con caramello all’arancia e fantasia di zabaione

Ingredienti

  • 1 litro latte
  • 250 gr zucchero
  • 3 tuorli d'uovo
  • 135 gr farina di riso
  • 80 gr cacao
  • 2 mele
  • 4 amaretti

Istruzioni

  1. Portare a 90 gradi il latte, a parte unire zucchero,
    uova, farina di riso e cacao.

    Versare il latte caldo e lasciare riposare per
    circa un ora in frigorifero.

    Spadellate le mele con zucchero e Grand Marnier
    fino a caramellare.

    Finire il piatto con le quenelle di bonet e completare il
    piatto con amaretti sbriciolati e le mele.