Home Autunno di cuoco Autunno di Cuoco 2019 – terza serata

Autunno di Cuoco 2019 – terza serata

Oscar Wilde non riusciva a sopportare coloro che non prendono seriamente il cibo. Lo scrittore sarebbe stato forse un ottimo giurato speciale per “Autunno di Cuoco”, anche se siamo certi che di tanto in tanto si sarebbe lasciato andare a qualche risata e punzecchiatura delle sue. La terza serata della gara di cuochi organizzata da Anydea e ospitata dal ristorante Oceania di Rubiera ha visto gareggiare due cuochi che hanno interpretato gli ingredienti in modo originale, e si sono confrontati l’uno con la carne, l’altro col pesce: Mattia Cugola, lo chef Met, ha cominciato a lavorare in cucina a soli 15 anni, ama la pesca e lavora alla Nuova Trattoria Anceschi a Modena; Daniele Rossi, che ha gareggiato nonostante un infortunio alla mano, cucina da 27 anni ed è lo chef di Cucine Clandestine a Reggo Emilia.

Mattia si è aggiudicato la gara di giovedì 17 ottobre presentando delle reginette in crema di rucola con dadolata di melanzane e ciliegino, un  lombo di manzo arrosto con glassa di Balsamico e pomodorino confit e come dessert una mousse di Chantilly con prugne e il suo ristretto e sbriciolata di frolla. Daniele ha cucinato invece delle castellane al peperone e ricotta, un mantecato d’orata alle pere e chips di patate e un budino di ricotta con carote condite.

La giuria speciale era composta da fabrizio Gherardi, direttore di Sassuolo2000.it e media partner dell’evento col portale SaporOsare.it, Monica Zeccarini, social media manager appassionata di cucina, Antonio di Lorenzo, barman e gestore del prestige di Reggio Emilia e Simone Magnanini, chef, team manager del Team Cuochi Emilia-Romagna, che rappresenta la regione a livello nazionale e internazionale, campioni 2019.

La giuria popolare composta dagli ospiti della serata ha decretato il menù di Mattia vincente, e SaporOsare vi propone qui il piatto a suo avviso migliore della serata: mousse di Chantilly con prugne e il suo ristretto e sbriciolata di frolla. La ricetta è disponibile e tutta da provare.

Ricordiamo che per partecipare alla serata è necessario prenotare fino al martedì precedente alla gara: se volete essere ospiti della seconda serata, chiamate i seguenti numeri.

Ristorante Oceania: 0522/628040

L’organizzazione Anydea:

349/6811279
340/7745821
339/7546513

Mousse di Chantilly con prugne e il suo ristretto e sbriciolata di frolla

Ingredienti

  • Pasta frolla
  • Panna montata
  • Crema pasticcera
  • Prugne
  • Pepe

Istruzioni

  1. PER LA FROLLA: 1 kg farina 500 gr di burro 400 gr di zucchero 4 uova In planetaria aggiungere farina e zucchero, far girare a bassa velocità e incorporare il burro, appena sara completamente assorbito aggiungere le 4 uova. Lavorare il composto per pochi istanti, riporlo in frigorifero per circa 30 minuti. Poi stenderlo in placca metterlo in forno preriscaldato per circa 25 minuti a 170 gradi Deve cuocersi e “biscottare”

  2. Nel frattempo in un pentolino portare quasi ad ebollizione 1 lt di latte in un recipiente aprire 4 uova e aggiungerci 300 grammi di zucchero e 140 di farina quando il tutto sarà completamente amalgamato, aggiungere 50 ml di latte freddo mescolando e successivamente incorporare pian piano il latte caldo, Nel frattempo in una padella far sobbollire 300 gr di succo di prugna fino a renderlo denso quasi caramellato (all’occorrenza aggiungere 1 cucchiaio di zucchero). Montare in planetaria 1 lt di panna per dolci aggiungendo 200 gr di zucchero a velo Una vola fatte tutti questi procedimenti, prendere un calice da vino. Sbriciolarvi dentro circa 1 cucchiaio di frolla poi con la sach a poche fare due strati sopra la frolla, uno di crema e uno di panna, aggiungere un po’ di sciroppo di prugne e una spruzzata di pepe macinato fresco.